Visualizzazioni totali

lunedì 28 novembre 2011

Amato lavoro

Il mio lavoro sta subendo una curva involutiva che non si arresterà fino a quando non morirà la qualità.
Rispetto all'anno 2000, percepisco emolumenti nettamente inferiori. Direi anche rispetto al 2001, insomma il biennio in cui esplosero le tendenze delle professioni legate all'IT/TLC, sistemi, reti et similia.
L'ultimo contratto in lire, scadutomi il 31 dicembre 2001 era di 380 mila lire al giorno + I.V.A., oggi in alcuni casi fortunatissimi (situazione in cui mi tocca fare un mezzo pianto greco) riesco a strappare 250 euro al giorno, ma sono davvero casi rari, più unici. Di norma un Senior di livello "expert", quindi ben oltre i 10 anni di esperienza, percepisce tra i 180 ed i 200 € al giorno + I.V.A.
Ok, alcuni ora staranno inveendo contro di me e magari contro la categoria, ma posso assicurare che sono davvero pochini; in primis perchè se ci mettete l'INPS al 26,72% + l'irpef tra il 38% e il 41% ecco che quei 200 euro al giorno diventano poco piu' di 85 euro al giorno, considerando inoltre che non ci sono grosse cifre da portare in deduzione; prima di tutto perchè le voci considerate deducibili sono poche e per cufre ridicole; secondo perchè la maggior parte delle voci invece detraibili, riguardano percentuali infime quanto il netto giornaliero che rimane tra le mani del povero professionista IT.
Qualificarsi per diventare professionisti IT appetibili costa tanti soldi; una certificazione degna di questo nome, con una preparazione degna costa mediamente tra i 3000 ed i 5000 euro, poi c'è il fatto che la certificazione da sola serve a poco, quindi dev'essere il corredo di un'esperienza fatta sul campo; indi l'esperienza, per essere tale, non permette di seguire alcuni corsi che richiedono la presenza in aula, ecco quindi che devi ripiegare sullo split delle sessioni e quindi i costi lievitano incredibilmente. Vi assicuro che le voci deducibili riguardo le spese sostenute per l'aggiornamento delle competenze sono ridicole, al punto che viene voglia di mandare a cagare gli aggiornamenti come lo Stato, ma si sa...senza le prime non avresti mercato, senza il secondo non avresti vita. Poi ripensi agli statali che hai incontrato durante la tua lunga carriera e ai loro 2/3000 euro al mese di stipendio (a spese di noi contribuenti) e al fatto che sono perfino intoccabili...e allora ti viene davvero voglia di imbottirti di tritolo e di far saltare in aria tutti gli uffici pubblici.
Amo questo bel paese delle contraddizioni...

Nessun commento:

Posta un commento